La magia del gas naturale liquefatto

LNG tanker at sea escorted by tugs
Serbatoio di LNG in mare accompagnato da rimorchiatori

Nicholas Newman Eniday 

La tecnologia per trasformare il gas in un liquido, trasportarlo per nave, ferrovia o camion e poi riconvertirlo in gas è una sorta di magia. Come tutte le innovazioni industriali, ha una paternità umana e può essere accreditata a due scienziati: Godfrey Cabot, che brevettò nel 1915 un metodo di immagazzinamento dei gas liquidi a temperature molto basse, e Lee Twomey, che brevettò nel 1937 il processo di liquefazione su vasta scala. Il loro lavoro ha gettato le basi per la successiva commercializzazione del processo di conversione del gas naturale in gas naturale liquefatto (LNG)…

Inodore, incolore, non tossico, non corrosivo e non infiammabile, il LNG è una forma di gas metano raffreddato a circa – 160 gradi centigradi e più freddo dell’Antartide nel solstizio di inverno. Il LNG viene compresso fino a 600 volte il suo volume originario e, come il Tardis del Doctor Who, una nave metaniera può trasportare un volume maggiore di quanto sembri possibile a prima vista. Grazie agli investimenti in grandi impianti di liquefazione per l’esportazione, navi dedicate oggi trasportano il LNG fino a impianti di rigassificazione presenti nei mercati di importazione di tutto il mondo. Il LNG è rapidamente cresciuto di importanza sin dalle prime spedizioni nel 1964, raggiungendo oggi il 10 percento dei consumi mondiali di gas naturale e il 31 percento del commercio mondiale di gas naturale. Leggi di più https://www.eniday.com/it/sparks_it/tecnologia-gas-naturale-liquefatto/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Rating*